Manutenzione predittiva impianti: evolvi verso il 4.0 con Infor

9 Settembre 2021

La manutenzione predittiva degli impianti è importantissima perché permette di curare lo stato di salute dei macchinari e prevenire eventuali fermi o non conformità perché Prevenire è meglio che curare. C’è molta saggezza e verità nei vecchi adagi, che anche in tempi moderni e in piena trasformazione digitale del mondo industriale hanno una propria ragion d’essere.  

La manutenzione è, infatti, l’aspetto strategico che maggiormente incide sull’efficienza produttiva degli impianti, proprio perché ogni fermo macchina e rallentamento della produzione ha un costo elevato in termini di tempo e denaro. Per sfruttare i vantaggi della manutenzione predittiva, vediamo le potenzialità della suite Infor 4.0 e, in particolare, il CMS ad hoc MaintenUP. 

Manutenzione predittiva degli impianti o preventiva? 

Si citano spesso la manutenzione preventiva e la manutenzione predittiva, ma quali sono le differenze? Quale è più adatta alle proprie esigenze? Si tratta di due metodologie di analisi che condividono lo stesso obiettivo: evitare il malfunzionamento degli impianti e scongiurare i fermi (downtime).  

La manutenzione preventiva controlla principalmente il funzionamento ottimale dei macchinari, e programma a scadenze predefinite (talvolta ravvicinate) gli interventi di manutenzione, per assicurare che non si verifichino rotture improvvise dei componenti o per sostituire le parti consumabili in tempo. 

La manutenzione predittiva, invece, presuppone l’impiego di tecnologie 4.0 e IIoT per prevedere eventuali guasti e calendarizzare gli interventi migliorativi e di manutenzione in modo intelligente, senza che vi sia la necessità di interrompere la produzione fino al momento più opportuno. Significa sfruttare al massimo la produttività e risparmiare notevolmente in costi di manutenzione. Tutto questo grazie all’analisi computazionale di modelli predittivi eseguita dai nuovi software. 

Come funziona la manutenzione predittiva per gli impianti? 

Per predire il futuro delle macchine, è necessario conoscerne quantomeno il presente. I nuovi applicativi interconnettono macchine e impianti, che grazie a sensori installati sulle apparecchiature, rilevano il funzionamento di ogni singolo elemento: velocità, temperatura, tempo ciclo, usura dei componenti, consumo di materiali. Non esistono segreti, tutto viene registrato e archiviato.  

In questo contesto, fondamentali sono i KPI (Key Performance Indicator), cioè dei valori benchmark che individuano gli obiettivi e i target produttivi. I dati raccolti dai macchinari sono infatti confrontati con questi indici di riferimento, per verificare se e quanto rispondano alle aspettative. Il confronto è continuativo e avviene in tempo reale, così da avere il controllo costante delle attività. Ad esempio, se i valori iniziano a discostarsi dai KPI, si ha la possibilità di intervenire prima che si verifichi una variazione eccessiva e quindi un probabile problema.  

Per questo viene definita manutenzione predittiva: grazie all’analisi continua dei dati raccolti dai sensori installati sulle macchine, è possibile comprendere in anticipo le fluttuazioni dovute a malfunzionamenti o uso sbilanciato delle risorse, attivando interventi correttivi tempestivamente. 

Infor 4.0: tecnologie IIoT evolute al servizio della manutenzione degli impianti 

Gruppo Infor ha sviluppato una suite di nuova generazione, Infor 4.0, capace di trasformare in modo semplice e rapido ogni azienda in una vera e propria impresa 4.0: la cosiddetta Smart Factory (in italiano, la Fabbrica Intelligente).  

Infor 4.0 è una soluzione personalizzata e scalabile, che permette di:  

  • analizzare le performance;  
  • interconnettere i macchinari e i dispositivi presenti in produzione;  
  • collegare il mondo OT (Operational Technology) al livello superiore IT (Information Technology) integrandone il funzionamento;  
  • proteggere il sistema produttivo da accessi non autorizzati e intrusioni indesiderate. 

In particolare, l’aspetto di manutenzione predittiva è stato sviluppato in collaborazione con l’Università degli Studi di Parma, basandosi su casi pratici reali e integrando algoritmi predittivi sofisticati volti a identificare preventivamente e predittivamente inefficienze operative e disservizi.  

MaintenUP registra gli interventi di manutenzione e fornisce report dettagliati 

Qualsiasi tipologia di impianto o settore applicativo può beneficiare dell’implementazione di Infor 4.0, portando le aziende a basare le proprie decisioni su modelli di predittività prima impensabili. Grazie a Infor 4.0 e il suo modulo CMS dedicato alla manutenzione, MaintenUP, è possibile non solo ricevere notifiche sullo stato del sistema, ma visualizzare i dati in report dettagliati di facile comprensione e accedere da qualsiasi dispositivo, anche da smartphone, per un telecontrollo efficace e continuativo dell’impianto.  

I dati vengono storicizzati ed elaborati in modo sicuro nel cloud, dove sono sempre disponibili per consultazione, con conseguente azzeramento dei costi di archiviazione e dei tempi di registrazione degli interventi. Il CMS MaintenUP permette di inserire il calendario di tutti gli interventi programmati, i manuali e le schede tecniche necessarie, i contatti di help desk e tutti i dati utili per accedere agli impianti. Equipaggiati con un tablet con installata l’applicazione MaintenUP, i manutentori compilano i report a fine intervento, tracciano i dati di ogni manutenzione, visualizzano lo storico delle manutenzioni precedenti, consultano i documenti di uso e manutenzione durante l’intervento e possono interagire con il call center dedicato. 

Con Infor 4.0 e MaintenUP tutte le aziende possono realizzare in modo affidabile e sicuro i propri obiettivi di produzione, aumentare il fatturato e digitalizzare le attività, intraprendendo un percorso di trasformazione in chiave Industria 4.0. 

white_paper_guida-alla-manifattura-40